Se avete già giocato al Texas Hold’Em, non vi sarà difficile imparare a giocare a Omaha. All’inizio, tutti i giocatori ricevono quattro carte (a differenza delle due nel texas hold’em). Nei punteggi, c’è sempre la possibilità di avere punti multipli con differenti combinazioni.

La differenza più importante è proprio nei punteggi: un giocatore DEVE combinare due delle carte che ha in mano con tre di quelle sul tavolo, per avere una mano vincente. Ad esempio, un colore potrà essere effettuato solamente se il giocatore ha due carte di picche e ce ne sono altre tre dello stesso seme sul tavolo.

Per il resto, questo gioco prosegue proprio come il Texas Hold’Em. C’è un piccolo ed un grande buio. I giocatori possono bettare, rilanciare o foldare ed è giocato in senso orario. E’ una variante interessante del classico Hold’em e può essere molto competitiva.