Dopo la strategia che vi abbiamo proposto oggi, vogliamo parlarvi del regolamento del poker italiano. Il poker made in italy si gioca a carte scoperte, quindi è completamente differente dal gioco originale.

I giocatori per un massimo di 4 giocando con carte anglo-francesi per un totale di 32 eliminando dal mazzo i 2,3,4,5 e 6. Prima di iniziare la partita i giocatori sorteggiano per conoscere i propri posti al tavolo. Non bisogna mai sottovalutare la scelta del posto poichè essa potrebbe incidere sulla vostra partita.

Perchè diciamo questo? Semplice, perchè sedersi accanto a qualcuno che ha una mano più debole o più forte potrebbe fare la differenza. A quanto pare non è l’unico accordo che prendono i giocatori, poichè prima di iniziare a giocare bisogna mettersi d’accordo anche sui rilanci e sulle poste.

Normalmente si gioca con le fiches al posto dei soldi. I giocatori potranno acquistarne altre solo una volta che sono state esaurite quelle consegnate all’inizio della partita.

Nel poker italiano, i rilanci, vengono limitati, il sistema che viene adottato è il seguente :

un rilancio non può essere superiore alla somma del piatto in quel momento, quindi se nel piatto vi sono 20€, il giocatore che rilancia potrà puntare massimo 20€. Ovviamente il giocatore successivo per giocare dovrà puntare 40€ e cosi via dicendo.