Il Five-card drawè la tipologia di poker più conosciuta e quella solitamente imparata per prima dai novizi del poker. E’ anche conosciuto come Draw Poker ed è spesso giocato in casa, ma raramente nei casinò. Le regole non sono difficili ed è probabilmente la forma di poker più semplice.

Solitamente è giocato da cinque giocatori, che all’inizio di ogni gioco ricevono cinque carte coperte. Nei casinò, il primo bet tocca al giocatore alla sinistra del big blind. Nel gioco da casa, si usa spesso un “ante” ed il primo bet è del giocatore alla sinistra del mazziere (il secondo round, poi, comincerà dalla persona che ha aperto). Dopo il primo round di bet, i giocatori possono scegliere quali carte scartare per riceverne altre (questa fare è chiamata “draw”). Nel gioco da casa è solitamente possibile scartare tutte le carte, ma nei casinò il giocatore che vuole cambiarle tutte, non può farlo tutto in una volta (nel senso che se il “giocatore A” vuole cambiare tutte le carte, il mazziere gliene darà quattro, poi passerà agli altri giocatori e quindi darà l’ultima nuovamente al “giocatore A”). Dopo il “draw”, i giocatori betteranno nuovamente e se ce n’è più di uno ancora in gioco, ci sarà uno showdown. Il giocatore con la migliore mano (che seguono i classici punteggi del poker) vincerà il pot. Nel Five-card draw è normalmente utilizzato un cosidetto “stripped deck” (un mazzo da cui sono tolte alcune carte). Se i giocatori sono meno di cinque, allora saranno inseriti i punteggi dall’asso al sette. Se invece i giocatori sono cinque, allora saranno utilizzati anche i sei. E’ chiamato “ace-to-seven“.